Gela: 10 Luglio 1943

Un articolo di Salvo Reale

Gela. Resti di una postazione fortificata. . Domina la ss117 Bis da cui giunsero i carri R35 ed i bersaglieri della 155^ compagnia del Gruppo mobile e In lontananza, cerchiato in nero, si riconosce il Castelluccio, mentre alla destra del palazzo in primo piano si vede l’abitato di Niscemi, da cui mossero i bersaglieri.

Purtroppo la p.c.m. che forse era un osservatorio, è sventrato ma senza che si capisca se sia dovuto agli eventi bellici o in epoca successiva.

“L’alba del 10 luglio 1943 cominciava a scadere, la valanga di fuoco cominciò a precipitare acceleratamente, e cannonate della Marina americana incominciarono a cadere su tutta la Piana e sui bersaglieri che scendevano da Niscemi, i quali sono stati massacrati.

Noi abbiamo visto questi bersaglieri prima che venissero colpiti, e dopo mentre morivano sotto il bombardamento; in ogni metro della piana scoppiavano granate.

Io vedevo tutto dalla casa nella quale mi trovavo. I bersaglieri procedevano su due file, si chinavano, spingevano cannoncini, azionavano mitraglie…L’ultimo proiettile che ho visto con i miei occhi scoppiare prima di essere ferito è stato quello caduto a 300 metri circa distante dalla linea ferrata Gela-Vittoria, dopo il passaggio a livello, mentre alcuni bersaglieri avanzavano verso Gela, sulla strada nazionale SS.117 Bis.

Questi bersaglieri camminavano uno accanto all’altro, sono stati colpiti in pieno e sono saltati in aria.” N. Vicino , testimonianza resa all’autore a pag 245 in La battaglia di Gela. – “All’ospedale di Ionia (Giarre-Riposto) un sergente motociclista tedesco riferiva con commoventi parole l’eroismo dei fanti piumati che erano riusciti ad arrestare la marea avanzante nemica. ” N.Vicino in La battaglia di Gela, pag 305. – “Il mio orto, attiguo alla abitazione, era pieno zeppo di americani.

Appena cominciarono a cadere le bombe sparate dai nostri bersaglieri tutti i militari americani si misero a correre verso il mare per la discesa del Calvario.

Si vedevano i bersaglieri, avanzavano dallo stradale di Ponte Olivo, erano in motociclette, su due file, arrivavano da saia u mulinu fino o Pricopo. Subito però questi bersaglieri furono maciullati dalle navi americane.”

 

N. Vicino, testimonianza resa all’autore in La battaglia di Gela a pag. 313
La battaglia di Gela: 10 – 12 luglio 1943, Firenze, Tip. Ist. Gualandi 1967.




67 Raduno Nazionale – Matera 2019

Raduno 67 - Matera 2019 La sezione Martinez presente al raduno Nazionale numero 67, svoltosi a Matera Capitale della Cultura 2019. Presente anche il 5 volte ventenne Orazio D'Angelo, orgoglio della sezione della città dei 100 campanili Arrivederci a Roma 2020 Articolo...

Fiamma Cremisi

Numero 2 Anno 2019 Sul numero 2 di Fiamma Cremisi del 2019, un'interessante articolo sul 65° Corso AUC, di cui molti sono soci della sezione di Acireale,...

MAIORA VIRIBUS AUDERE

MAIORA VIRIBUS AUDERE (“ Osare con le proprie forze le maggiori Imprese”, motto del 3° reggimento bersaglieri) Orazio D'Angelo nasce ad Acireale il 9/05/1918. La sua vita militare comincia con un periodo di servizio premilitare obbligatorio terminato il quale viene...

Giuseppa Licciardello

Giuseppa Licciardello La nonnina dei Bersaglieri La sezione di Acireale da me rappresentata vuole chiudere un anno eccezionale pieno di tante iniziative e di innumerevoli sodddisfazioni rendendo omaggio alla signora Giuseppa Licciardello vedova Patane’. Il figlio...

Commemorazione Bazzano

  Domenico Bazzano     uno dei mille     Il 3 dicembre 2017, dopo vari contatti con l’avv. Mattia Gattuso, che rappresenta la famiglia Bazzano, la sezione Bersaglieri di Acireale, con la collaborazione del Presidente Provinciale e della...

La nonnina dei Bersaglieri

La nonnina di Fleri non è più tra noi. La Martinez, commossa, si stringe attorno ai suoi familiari. É con grande commozione che devo comunicare a tutti i nostri simpatizzanti che stasera é morta quasi a 102 anni la mamma dei nostri due soci i fratelli Patanè. La...

Dipinti donati all’Associazione Nazionale Bersaglieri

Dipinti donati all'Associazione Nazionale Bersaglieri Quadri esposti durante la mostra tenutasi in occasione del raduono regionale svoltosi ad Acireale Infinite volte Grazie agli artisti Santo Vancante, Orazio Sambataro, Salvo Rizzo ed  Annalisa La Vecchia che hanno...

65° Raduno Nazionale Bersaglieri – Pescara

65° Raduno Nazionale Bersaglieri Pescara - dal 15 al 21 Maggio 2017 La “Martinez” al Raduno di Pescara Pescara, quest’anno è stata la sede che ha ospitato il 65° Raduno Nazionale Bersaglieri. La sezione “Martinez” di Acireale, costituita da pochi mesi, ha voluto...

65° AUC al 65° Raduno Nazionale dei Bersaglieri

65° AUC al 65° Raduno Nazionale dei Bersaglieri ...magna ruina adorior L'accogliente città di Pescara, capoluogo di una terra bella e generosa, posta sulla costa abruzzese, sul declivio di un colle alla sinistra del fiume Aterno-Pescara, soprannominata " Regina degli...

Come Nasce L’ANB

Come Nasce l'ANB Il 18 giugno del 1886, al 50° anno dalla fondazione del corpo dei bersaglieri, venne creato un primo nucleo di quella che poi diventerà l’ANB, il nome fu “comizio veterani bersaglieri”. Il 19 maggio del 1887 si costitui un secondo nucleo, chiamato...

Acireale – Giugno 2017 – Raduno Regionale ANB

Acireale - Giugno 2017 - Raduno Regionale ANB ... foto e video della tre giorni indimenticabile VI Raduno Regionale La Coriandolata Foto di A Casa di Charlie VI Raduno Regionale Foto Antonio Sapuppo La Martinez al bar Doge In città e tra la gente Video Inaugurazione...

Eventi ANB Acireale durante Raduno Regionale

VI Raduno Regionale Siciliano Associazione Nazionale Bersaglieri Durante il sesto raduno regionale dei bersaglieri, la sezione di Acireale avrà la sua inaugurazione ufficiale a cui tutti siete invitati a partecipare, questa si terrà Venerdì 16 Giugno alle ore 18.00 in...

Gela: Resti di una postazione fortificata ultima modifica: 2017-02-22T19:00:02+00:00 da Gino David Leonardi